Elezioni 2018 Ciiisello Balsamo


ELEZIONI COMUNALI CINISELLO BALSAMO 2018

Partecipazione, trasparenza e coinvolgimento di tutti.

Nel MoVimento 5 Stelle funziona così la selezione per i candidati portavoce Sindaco e Consiglieri comunali.

Dal 16 febbraio al 26 novembre 2017 il Movimento tramite il Meetup CCPP raccoglie le richieste di tutti coloro che vogliono proporsi per le elezioni comunali di CINISELLO Balsamo.


Introduzione di Faccio Ermanno


Non c'è più spazio per gli eremiti, per gli indifferenti alla politica , per gli indifferenti alla società , per gli individualisti , per chi vuol solo scappare.


C'è chi vorrebbe continuare a farlo, pensando ai massimi sistemi , alle teorie astratte , ai discorsi da bar , alle vicende personali e delle persone prese come individui singoli.


Ci sono ancora troppe persone che pensano di poter bastare a loro stessi autonomamente pensando che le leggi, lo Stato, la Costituzione non riguardino loro direttamente ma siano solo per coloro che hanno bisogno delle regole d'ordine .


Il lavoratore , l'autonomo, l'imprenditore in proprio , ma anche l'intellettuale , il pensatore credono che dovranno vivere soli e difendendosi dal mondo per sempre perché tanto la politica è fatta generalmente da incapaci che riflettono la propria inettitudine sulle leggi che producono.


È proprio questo atteggiamento generale che infatti ha generato un ventennio disastroso e le ultime leggi abominevoli che ci hanno consegnato uno Stato svuotato di ogni economia importante e della sicurezza del lavoro.


Sono stati proprio i vecchi esperti della politica, quelli incapaci di pensare e raggiungere un obiettivo comune, di raggiungere un semplice accordo di intenzioni duraturo tra loro.


Anche qualora, a prezzo di estenuanti trattative , questa vecchia classe politica avesse siglato un patto, la lega non è mai durata per molto tempo, e si è rotta molto presto .


D'altronde , anche quando alleati, i politici italiani si sono sempre spiati segretamente l'un l'altro cercando di portarsi via qualcosa al momento giusto .


Dopo molti confronti , commissioni , gruppi di lavoro, parole e chiacchiere hanno realizzato sempre ben poco e al mattino dopo sono stati sempre pronti a rimangiarsi o a dimenticare la decisione presa la sera prima .


Oppure anche quando apparentemente sembrano rispettarla , perdono tempo nell'attuarla, per dare spazio ai propri disegni personali e alla propria esigenza individuale e così ogni impresa è ostacolata dai loro perpetui contrasti interni ed esterni.


Ecco perché la politica è considerata da molti, solo "roba per miserabili incapaci di autogovernarsi e prendere decisioni efficaci".


È questo abisso che separa la loro politica intesa come autosalvezza, e la nostra politica intesa come miglioramento comune.


È per questo che dobbiamo contrapporci tutti alla politica dei partiti, che purtroppo c'è sempre e lo stesso, e perciò dobbiamo contrapporvici la nostra azione di cittadini singoli per poter sfuggire ad essa.


Ed ecco perché vogliamo effettuare una selezione politica migliore, fatta solo tra non politici di tradizione, o contaminati dal classico modus operandi partitico, proprio perché è solo la formazione dell'individuo autonomo e indipendente dai vecchi regimi di partito o di sindacato o di stampa, che può aderire ad un progetto reale e migliorativo comune .


Non vogliamo gente che vuole entrare qui per salvarsi la vita ! Vogliamo persone che vogliono realmente collaborare a migliorare la vita comune !


Solo così non correremo nuovamente il rischio di delegare la nostra salvezza comune a delle canaglie che pensano solo a salvare sé stessi! 


Vogliamo quindi una selezione basata su capacità individuale e attitudine a creare intelligenza di gruppo e non una selezione basata sulla capacità di un soggetto a portare voti basati su false promesse o peggio miseri premi  corruttivi.


Non vogliamo neanche che tanta gente continui a restare dalla parte degli ignavi che non votano o peggio eleggono qualcuno tanto per poi poterlo disprezzare pubblicamente, con  ben meschina soddisfazione.


Chi pensa che la politica sia ormai tanto degradata e possa apparentemente essere condotta solo da una certa categoria di persone coglie puntualmente un obiezione comune ma erra proprio perché non costituisce egli stesso una nuova categoria cittadina indipendente dai vecchi schemi asso-partitici, che attivi direttamente la democrazia che solo in tal modo è realmente possibile .


Non vogliamo più consigli comunali fatti da persone vecchie e giovani che sono messe lì come macchinette, una vera accozzaglia di menti labili, o impulsive ,  o enfatiche o deboli. 50 macchinette che girano a vuoto rendendo il potere pubblico una fabbrica di stupidità , una scuola di stravaganze o un teatro di declamazioni.


Ecco perché non va bene il distacco dalle cose del mondo e l'indifferenza degli individui in materia di società .


Perché così restando, si favorisce e si conferma quella classe politica partitica tanto disprezzata ormai da tutti, perché fatta volutamente o inconsapevolmente di individui peggiori di noi.


Ed ecco perché noi Cittadini, dobbiamo selezionare gruppi di portavoce composti da gente come noi, e non estratti dalle fila di chi ha militato tra i vecchi professionisti della lotta sterile ed inutile, quella che perde tempo nei consigli comunali per il gettone del giorno dopo, solo per fare teatro declamativo impotente contro le maggioranze  , sterile citazione di stravaganze economiche come la crescita o il rating , o delibere palesemente stupide o corrotte.


Ecco perché noi cittadini , nel nostro comitato costitutivo permanente , dobbiamo restare vigili per sbarrare il passo a questi vecchi impostori che non sanno più neanche chi sono loro, facendo passare avanti il nuovo modo operativo basato sul l'intelligenza collettiva, sulla democrazia diretta, sul lavoro comune fatto in Rete.


Ermanno Faccio.